Proposta di legge regionale n. 189 presentata il 09 dicembre 2011
Disposizioni per la riduzione dei costi della politica e della valorizzazione del personale della Pubblica Amministrazione. Modifiche alle leggi regionali 11 novembre 1998, n. 33 (Nuovo assetto organizzativo dei Gruppi consiliari e modifiche alla normativa sul personale dei gruppi), 1 dicembre 1998, n. 39 (Norme sull'organizzazione degli uffici di comunicazione e sull'ordinamento del personale assegnato), Modifiche alla legge regionale 31 dicembre 2010, n. 27.
Primo firmatario

STARA ANDREA

Capo I. 
FINALITÀ E PRINCIPI
Art. 1 
(Finalità)
1. 
La Regione Piemonte, con la presente legge, interviene in materia di costi della politica e di valorizzazione del personale della Pubblica Amministrazione.
Capo II. 
VALORIZZAZIONE DEL PERSONALE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
Art. 2 
2. 
Al comma 3 dell'articolo 2 della l.r. 33/1998 le parole "ai commi 1 e 2" sono sostituite dalle seguenti: "al comma 1".
Art. 3 
1. 
Al comma 4 dell'articolo 1 della l.r. 39/1998 le parole "Fatto salvo quanto previsto al comma 5" sono abrogate.
3. 
Al comma 8 dell'articolo 1 della l.r. 39/1998 le parole "ai commi 4 e 5" sono sostituite dalle seguenti: "al comma 4".
4. 
Capo III. 
INDENNITÀ E RIMBORSI
Art. 4 
1. 
L' articolo 3 bis della l.r. 33/1977 è sostituito con il seguente:
" 3 bis. Il Consigliere regionale percepisce l'indennità di presenza e il rimborso chilometrico solamente in relazione alla partecipazione alle sedute di Consiglio regionale e di Commissione consiliare."
.
2. 
L' articolo 3 ter della l.r. 33/1977 è sostituito con il seguente:
" 3 ter. Nei casi di cui al comma 3 bis, fermo restando il relativo rimborso chilometrico, l'indennità di presenza dei Consiglieri regionali, relativa alla partecipazione alle sedute di Consiglio regionale o di Commissione regionale principale, può essere ridotta o non erogata secondo le modalità definite con deliberazione dell'Ufficio di Presidenza. A tal fine il Presidente del Gruppo consiliare indica la commissione da intendersi quale principale per ciascun consigliere."
.
3. 
Dopo l' articolo 3 quinquies della l.r. 33/1977 è aggiunto il seguente:
" 3 sexies. L'Ufficio di Presidenza, definisce, con propria deliberazione, modalità di rilevazione e accertamento dei viaggi effettivamente compiuti da tutte le cariche istituzionali regionali (che prevedono il trattamento di missione) ai fini della determinazione dei rimborsi dei costi chilometrici spettanti."
.
4. 
Dopo l' articolo 3 sexies della l.r. 33/1977 è aggiunto il seguente:
" 3 septies. L'Ufficio di Presidenza, definisce, con propria deliberazione, il divieto (ove la legislazione regionale lo consentisse), di assumere, anche presso uffici diversi rispetto ai quali l'amministratore, assessore o consigliere ha la titolarità, parenti e coniugi di consiglieri e assessori, se non previo esperimento di regolare procedura concorsuale."
.
Capo IV. 
ENTRATA IN VIGORE
Art. 5 
(Entrata in vigore)
1. 
La presente legge entra in vigore a decorrere dalla X legislatura.